Passa ai contenuti principali

Campionati nazionali Vela Offshore: il via alle regate il 14 Aprile

Quando si parla di vela  in genere ci si riferisce alla navigazione sportiva di natanti in genere barche che si muovono con l'ausilio della vela come metodo di propulsione.Anche altri natanti utilizzano la vela: tavole da surf, ma le barche  devono ricevere la loro propulsione esclusivamente da una o talvolta più vele, e devono essere manovrate manualmente da equipaggi composti da una o più persone.
Lo sport velico sta prendendo piede nel nostro paese, ricordando che siamo dei vecchi lupi di mare popolo di navigatori e poeti... e in virtù di ciò il campionato nazionale di Offshore si fa ogni anno più interessante ed entusiasmante. Tra pochi giorni avranno inizio a partire dalla capitale romana le 14 regate che assegneranno il titolo nazionale di campione di vela Offshore.
Le difficoltà tecniche delle regate sono varie partono da un coefficiente di difficoltà minimo di 1.0 fino ad arrivare per quattro tappe inclusa la 530 miglia romana ad un coefficiente di difficoltà di 2.5. I natanti in gara dovranno avere una lunghezza che va dai 9 metri ai 18,30metri e rientrare nei rating Orc previsti.
L'evento e organizzato dalla Federazione Nazionale Vela e dall'Unione Vela d'Altura Italiana, il tutto grazie al sempre più amato circuito della  Federvela.
Il premio verrà consegnato nel salone nautico di Genova dalla FIV, il campione verrà selezionato in base ai punteggi ottenuti in regata e al coefficente di difficoltà delle stesse in caso di parità.



Queste le tappe previste in ordine di esecuzione ed i relativi coefficienti di difficoltà (C.D.):



  • 14 Aprile: Roma per Tutti - 530 miglia  CN Riva di Traiano (Coefficiente difficoltà 2.5)*
  • 24 Aprile: Palermo-Salina  - 130 miglia  Cus  Palermo (C.D.1.5)
  • 3 Maggio: La Lunga Bolina-Trofeo Wind 130 miglia - Circolo Canottieri Aniene (C.D.1.5)
  • 10 maggio: La Duecento - 200 miglia - C.N. S. Margherita Caorle (C.D. 1.5)
  • 17  Maggio: La Regata dei Tre Golfi - 125 miglia  - Circolo del Remo e della Vela Italia (C.D. 1.5)
  • 30 Maggio: Trofeo Celadrin 151 miglia - Yc Punta Ala e Yc Repubblica Marinara  di Pisa (C.D. 1.5)
  • 1 Giugno: Rimini-Tremiti-Rimini - 400 miglia - Cv Riminese (C.D. 2.5) *
  • 12 Giugno: Brindisi-Corfù -  104 miglia - Cv Brindisi(C.D.1.0)
  • 19 Giugno: Giraglia Rolex Cup 243 miglia - Yc Italiano(C.D. 2.5) *
  • 11Luglio: Civitanova-Sebenico  106 miglia - Cv Portocivitanova C.D.1.0)
  • 6 Luglio: Pescara-Tremiti-Pescara  - 120 miglia  - Cn Pescara (C.D. 1.0)
  • 4 Agosto: Cagliari-Biserta - 130 miglia - Yc Quartu Sant'Elena (C.D.1.5)
  • 18 Agosto: Palermo-Mantecarlo 437 miglia - Cv Sicilia  (C.D.2.5) * 
  • 20 Settembre: Trieste-S. Giovanni in Pelago-Trieste - 100 miglia -  Yc Adriaco (C.D. 1.5).

Commenti

  1. ciao, grazie per la visita e il commento nel mio blog, tua nuova follower^^ se ti va seguimi cosi no ci perdiamo di vista^_^

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Post popolari in questo blog

Cover personalizzata per smartphone

La moda e le tendenze  ci hanno reso più attenti non solo per quanto riguarda l'abbigliamento ed il design, ma anche per tutta una serie di prodotti che un tempo non destavano molta attenzione. Sto parlando delle cover e delle custodie per tablet e smartphone prodotti tecnologici che appartengono alla nuova era del 2000. C'è chi si accontenta di cover e custodie tablet e laptop semplici e dozzinali e chi invece ama i prodotti più ricercati. Una cover personalizzata per smartphone avrà sicuramente un impatto più gradevole, potremo sentirla nostra ed anche farla diventare un bell'oggetto che  ci ricorda qualcosa, un 'icona della nostra vita se la personalizziamo con una foto ad esempio, di un viaggio, o in coppia con una persona per noi importante. 


Cover personalizzata per smartphone: tante idee  Se cercate un'idea d'autore e volete entrare in possesso di una cover personalizzata per il vostro smartphone potrete avvalervi di siti on line che offrono questo stup…

Divani letto con penisola: modelli, consigli e cenni storici

Il primo divano nella storia fu creato nel Paleolitico in seguito all'esigenza delle popolazioni di posare da qualche parte il loro pesante strumento di lavoro,  erano realizzati  in pietra. Solo più tardi si pensò di usare altri materiali, quali il legno e  il metallo, per rendere questo supporto più comodo e consono alla sua funzione. Entrato nella Storia, l'uomo iniziò a pensare che tanto lusso fosse destinato esclusivamente a una classe d'elite. I primi ad usufruire dei divani, furono i Faraoni dell'Antico Egitto e per un certo tempo,  il divano rimase una comodità riservata unicamente alla classe governante. Durante il Medioevo, gli Ottomani rivoluzionarono completamente il concetto di divano il quale divenne di uso comune, sia nelle classi  ricche che tra la popolazione benestante. Durante il governo di Luigi XV di Francia, i cittadini riuscirono finalmente ad ottenere il loro tanto agognato divano,  ma  solo  nel 1941  divenne di uso comune e destinato a tutti…

Salsa cubana e gestualità: come imparare a muoversi

I Balli caratteristici  del Caraibe sono numerosi, oltre alla ben nota salsa, derivante dal  Son, nelle sue varianti: Cubana, Portoricana, Losa Angles e New York Stile, troviamo la romantica Bachata e il Merengue di provenienza domenicana, inoltre vanno ricordati i  balli folcloristici provenienti da Cuba quali la Rumba e l'Afro. Il  più giovane e moderno dei balli che sta spopolando in Cuba è sicuramente il reggaeton, qualunque sia il genere danzario che decidiamo di ballare e interpretare è buona norma perfezionare il proprio stile grazie a dei corsi specifici di gestualità. Attualmente i corsi digestualità o portamentoesistono sia al femminile che al maschile, anche se, tendenzialmente sono in prevalenza corsi al femminile, mentre gli uomini di solito frequentano sporadici stage di gestualità. A mio avviso l'uomo ha maggior difficoltà, rispetto alla donna ad acquisire determinati movimenti corporei. Nei corsi di gestualità femminile di salsa cubana, si insegna l'uso del c…