zanox

giovedì 8 settembre 2011

L'eleganza del Son unita alla dinamicità della salsa sulle note di uno dei gruppi più famosi del panorama salsero degli ultimi anni

Il Son Cubano

Il Son è storicamente considerato il ballo nazionale di Cuba sin dagli anni 20, anche se per alcuni il ballo nazionale è ritenuto il Danzon, predecessore del Son.
La zona di origine si trova nella parte rurale,  di Barracoa, Guantànamo, Manzanillo e nei quartieri suburbani di Santiago de Cuba.
I suoi elementi melodici hanno radici spagnole, francesi, africane e haitiane.
I primi son montuno sono attribuiti a Nene Manfugàs (1892), ma altri, lo attribuiscono a Teodora Gine  con il suo "Ma Teodora".
Gli strumenti caratteristici del son, sono il tres cubano, di provenienza spagnola, la marimbula,  il guiro,  il bongo, la botija, il basso, la clave e le maracas.
Il tempo del son è 2/4 in cui la prima battuta forte è occupata dalla terzina cubana, mentre la seconda battuta (debole) si integra in pausa di croma-croma, croma-pausa di croma.
All'inizio del XX sec. il son va espandendosi e si diffonde nella città del'Avana, ma il suo pieno riconoscimento lo avrà negli anni 20 con la nascita di gruppi musicali chiamati Sexsteto primo tra tutti il Sexsteto Habanero.

Son e salsa sulle note di Havana d' Primera  scuola:   Salsa Fantasy di Mara Mencarelli

3 commenti:

  1. complimenti per le informazioni tecniche...
    monica c.

    RispondiElimina
  2. Ottime notizie sul Son! Grande musica cubana!

    RispondiElimina
  3. Bello ed elegante amo il son tradizionale e un po' meno l'evoluzione in chiave moderna che ha perso l'eleganza caratteristica di tale ballo

    RispondiElimina

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...