Perché le statistiche in un blog Blogger non corrispondono ad analytics?

Molti di coloro che hanno un blog su blogger avranno notato che le statistiche delle visite, talvolta, danno risultati sorprendenti. Ma dopo un primo momento di entusiasmo, se andate a controllare il vero tracciatore di visite che è Analytics, vi accorgerete i che i dati non corrispondono: cosa significa e qual'è la fonte attendibile?

Perché le statistiche in un blog blogger non corrispondono ad analytics? Come verificarle

La fonte attendibile, in effetti, non è quella che arriva da Blogger, e questo perché nel tracciare il numero di visite blogger traccia anche lo spam o meglio le visite da referrer che in realtà non solo affatto visite organiche che provengono dal motore di  ricerca ma da siti spam. Questo traffico è indicato come traffico referral.

Analytics  legge le visite reali


Sebbene anche Analytics abbia un suo margine di errore, è l'unico che riesca a tracciare le visite reali di un blog o di un sito, sempre che il codice di tracciamento sia inserito in modo corretto nei siti sia che si tratti di blogger che di altri CMS. 


Perché le statistiche in un blog blogger non corrispondono ad analytics?


Google e il referer spam


Google è perfettamente consapevole che nel web ci sia molto spam e dunque di tanto in tanto analizza i siti e rimuove i canali spam ed i link colpevoli che si a"agganciano " al vostro sito per motivo ovvi di lucro. Ma con il tempo, questi canali spam ricompaiono o si modificano tornando ad esser conteggiati da blogger.

Il vostro sito magari, segna 400 visite al giorno, ma in realtà Analytics ne segna appena una cinquantina, ed è questo il vero dato da prendere in considerazione e non quello di blogger. Anche in altri CMS il refferer spam è presente, e spesso dipende anche dal servizio di hosting;  ma ciò accade spesso, in maniera minore, e viene bloccato anche da plugin appositi. 

Blogger è più esposto allo spam perché le richieste non si basano si Javascript ma avvengono via HTTP.  I referrer (referral) attraverso richieste HTTP riescono a fare segnare delle visite virtuali come traffico reale

Analizzare il traffico in blogger

Analizzando il traffico in blogger ci accorgiamo di quale sia effettivamente la provenienza delle visite. Possiamo così identificare quali sono i link spammer che accedono al nostro sito creando "la falsa visita" attenzione a non cliccarvi sopra. 

Attraverso search console potrete tentare di bloccarli ma servirà a poco perché si ripresenteranno in altro modo. Dunque, per esser sicuri di quante visite giornaliere ha il vostro blog si blogger dovrete avvalervi di Analytics e non del contatore interno di blogger. 

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Post più popolari

GDPR INFORMATIVA

L'e-mail da voi utilizzata per commentare gli articoli nel blog è celata, Google rende visibile solo il nome con cui commentate e nient'altro.
Vi ricordo che se non desiderate loggarvi potete commentare in anonimo e che è unicamente Google che tratta i vostri dati per poter commentare in questo blog. Per commentare in anonimo trovate l' opzione nel menù a tendina proposta dal modulo dei commenti.
Per maggiori informazioni sui trattamenti dei dati vi invito a leggere la
PRIVACY POLICY E GDPR

Torna alla home