Passa ai contenuti principali

Parco Guell: il fiore all'occhiello della Spagna

Parco GuellKitchParticolare dei mosaici del Parc Güell.- | Source | Date | Author PhLa Salamandra all'entrata del parco.- | Source | Date | Author PhyrexUno dei due edifici all'ingresso del parco visto da una Category:Lar1 terrazza del Parco Guell a Barcellona. | Source | Author Phyrexian Parco Guellfoto scattata da me, ingresso parco Guell a Barcellona | Source Transf


Un fiore all'occhiello per la Spagna, situato nel cuore di Barcellona, Parco Guell, dichiarato dall'Unesco, patrimonio per l'umanità, realizzato da Antonì Gaudì, racchiude al suo interno un isieme di opere realizzate in perfetta fusione con la natura, un giardino dove colori e linee si sposano perfettamente con l'ambiente circostante dando vita ad uno dei più bei parchi del mondo.
Parco Guell sorge in Spagna, precisamente a Barcellona, intorno agli anni 20.

Situato alle pendici del monte Tibdabo, Parco Guell, fu commissionato ad Antonì Gaudì nel 1903 da Eusebi Guell Bacigalupi. Il progetto originario prevedeva l'edificazione, su 60 lotti, di una città giardino con edifici realizzati in stile inglese. Il progetto non ebbe un gran successo e, dopo la realizzazione di due case (in una vi soggiornò la famiglia Gaudì per molti anni), fu abbandonato. Intorno agli anni 20.
Il comune di Barcellona decise di acquistare la proprietà e destinò il parco alla realizzazione di un vero e proprio giardino arricchito dalla bellezza di vere e proprie opere d'arte. All'interno del parco vennero realizzate numerose opere, scalinate, grotte, muri e soffitti decorati, una splendida fontana sulla quale troneggia un geco multicolori, ( simbolo di Barcellona), una sorta di tempio, caratterizzato dalla presenza di numerose colonne, chiamato "Sala delle 100 Colonne" (anche se al suo interno ne sono state realizzate 85).
Dalla Sala Delle Cento Colonne si diparte una scalinata che termina, biforcandosi, in una piazzetta di forma circolare delimitata da un muro di 150 metri, realizzato sinuosamente sulla cui struttura è stato realizzato un' unica grande panchina rivestita interamente in mosaico policromatico. Nella piazzetta vengono realizzate attualmente, rappresentazioni teatrali ed eventi culturali di vario genere. Su Ispirazione di questo parco sorgerà, in Italia, precisamente in Toscana (Garavicchio), L'incantevole Giardino dei Tarocchi, realizzato da Niki De Saint Phalle,tra il 1979 e il 1996.

La particolarità di Parco Guell, oltre alla bellezza e originalità delle opere realizzate al suo interno, consiste nella grande capacità artistica del suo autore nell'essere riuscito ad armonizzare perfettamente le opere con la natura, creando un'atmosfera fiabesca dove la bellezza dei mosaici, la scelta dei colori, la morbidezza delle linee rispettano completamente l'ambiente circostante fondendosi con esso.

Parco Guell è stato dichiarato dall'Unesco patrimonio del'umanità, costituisce per la Spagna un prezioso gioiello artistico ed esprime completamente lo stile artistico e la natura profondamente religiosa di Antonì Gaudì.

Commenti

  1. ah, eccolo... l'ho letto dopo
    monica

    RispondiElimina
  2. Ci passo molte giornate quando vado a Barcellona. Ci sono piccoli spazi dove non trafficano molti turisti e puoi godere del panorama della città in totale tranquillità.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Grazie ti consiglio allora di visionare anche questo mio blog dove tratto prevalentemente moda design arredamento... :-)
      http://notizieinvetrina.over-blog.it/

      Elimina

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Post popolari in questo blog

Cover personalizzata per smartphone

La moda e le tendenze  ci hanno reso più attenti non solo per quanto riguarda l'abbigliamento ed il design, ma anche per tutta una serie di prodotti che un tempo non destavano molta attenzione. Sto parlando delle cover e delle custodie per tablet e smartphone prodotti tecnologici che appartengono alla nuova era del 2000. C'è chi si accontenta di cover e custodie tablet e laptop semplici e dozzinali e chi invece ama i prodotti più ricercati. Una cover personalizzata per smartphone avrà sicuramente un impatto più gradevole, potremo sentirla nostra ed anche farla diventare un bell'oggetto che  ci ricorda qualcosa, un 'icona della nostra vita se la personalizziamo con una foto ad esempio, di un viaggio, o in coppia con una persona per noi importante. 


Cover personalizzata per smartphone: tante idee  Se cercate un'idea d'autore e volete entrare in possesso di una cover personalizzata per il vostro smartphone potrete avvalervi di siti on line che offrono questo stup…

Divani letto con penisola: modelli, consigli e cenni storici

Il primo divano nella storia fu creato nel Paleolitico in seguito all'esigenza delle popolazioni di posare da qualche parte il loro pesante strumento di lavoro,  erano realizzati  in pietra. Solo più tardi si pensò di usare altri materiali, quali il legno e  il metallo, per rendere questo supporto più comodo e consono alla sua funzione. Entrato nella Storia, l'uomo iniziò a pensare che tanto lusso fosse destinato esclusivamente a una classe d'elite. I primi ad usufruire dei divani, furono i Faraoni dell'Antico Egitto e per un certo tempo,  il divano rimase una comodità riservata unicamente alla classe governante. Durante il Medioevo, gli Ottomani rivoluzionarono completamente il concetto di divano il quale divenne di uso comune, sia nelle classi  ricche che tra la popolazione benestante. Durante il governo di Luigi XV di Francia, i cittadini riuscirono finalmente ad ottenere il loro tanto agognato divano,  ma  solo  nel 1941  divenne di uso comune e destinato a tutti…

Salsa cubana e gestualità: come imparare a muoversi

I Balli caratteristici  del Caraibe sono numerosi, oltre alla ben nota salsa, derivante dal  Son, nelle sue varianti: Cubana, Portoricana, Losa Angles e New York Stile, troviamo la romantica Bachata e il Merengue di provenienza domenicana, inoltre vanno ricordati i  balli folcloristici provenienti da Cuba quali la Rumba e l'Afro. Il  più giovane e moderno dei balli che sta spopolando in Cuba è sicuramente il reggaeton, qualunque sia il genere danzario che decidiamo di ballare e interpretare è buona norma perfezionare il proprio stile grazie a dei corsi specifici di gestualità. Attualmente i corsi digestualità o portamentoesistono sia al femminile che al maschile, anche se, tendenzialmente sono in prevalenza corsi al femminile, mentre gli uomini di solito frequentano sporadici stage di gestualità. A mio avviso l'uomo ha maggior difficoltà, rispetto alla donna ad acquisire determinati movimenti corporei. Nei corsi di gestualità femminile di salsa cubana, si insegna l'uso del c…