zanox

domenica 15 gennaio 2012

Quadri, opere indonesiane e cenni geografici

                        
IMAG0803.jpg
Foto e dipinto Mara Mencarelli
L'Indonesia è uno Stato del sud-est asiatico. Composto da circa 17.000 isole, è il più grande Stato-arcipelago del mondo. Con una popolazione di 222 milioni di abitanti nel 2006, è il quarto paese più popoloso della Terra.
 Le cinque isole principali sono Sumatra, Giava, Borneo, Sulawesi e Nuova Guinea. L'isola del Borneo è politicamente divisa con Malesia e Brunei, mentre la parte orientale della Nuova Guinea appartiene allo stato di Papua Nuova Guinea. Il Paese può essere diviso in tre regioni geografiche: la piattaforma della Sonda, la piattaforma Sahul e la Sonda Minore. La piattaforma della Sonda include Giava, Sumatra e Kalimantan, e presenta una flora e fauna simile a quelle asiatiche, il che fa ritenere che anticamente fosse parte del continente asiatico. La piattaforma Sahul include la nuova Guinea ed è caratterizzata da flora e fauna affini a quelle dell'Australia, alla quale era presumibilmente collegata in passate ere geologiche. 
Le Isole della Sonda Minore, tra cui Sulawesi e gli arcipelaghi delle Molucche e Nusa Tenggara probabilmente non sono mai state collegate alle masse continentali, in quanto ospitano specie uniche di piante e animali, come i famosi "draghi" dell'isola di Komodo, lucertole che possono raggiungere i 3 metri di lunghezza.
L'Indonesia fa parte dell'anello di fuoco del Pacifico, e comprende oltre 400 vulcani, di cui una settantina sono ancora attivi; si registrano terremoti ogni giorno, e vi è una eruzione vulcanica mediamente almeno una volta all'anno.
Attraverso le sue numerose isole, l’Indonesia si compone di svariati gruppi etnici, linguistici, religiosi. Quello giavanese è il gruppo etnico più numeroso e dominante. Come stato unitario e nazione, l'Indonesia ha sviluppato un’identità condivisa basata su una lingua nazionale, una diversità etnica, un pluralismo religioso all'interno di una popolazione a maggioranza musulmana, e una storia di colonialismo e ribellione ad esso
                            
La società balinese dispone di una forte identità culturale la cui espressione artistica, estremamente varia, costituisce una delle maggiori attrazioni dell'isola. Dipinti e sculture, tradizionali o contemporanei, sono molto diffusi e creano un commercio attivo.
L'architettura balinese, delicata e creativa, possiede una vera originalità, meritano di essere visitati molti musei locali, come quello di Bali, a Denpasar, in cui è possibile vedere opere di pittura, scultura e artigianato, e il museo Neka in cui sono presenti una gran quantità di splendide opere pittoriche (si trova a Ubud). 
                                


Molti anni fa mio padre fece un bel viaggio in Indonesia e precisamente a Bali, tornò con il cuore la mente gli occhi e le valige, pieni di fantastiche cose, oltre ad innumerevoli monili, capi d'abbigliamento particolari, e centinaia di foto, portò alcune statuette in legno, tra cui un bellissimo busto di donna  alto circa 30 cm, un fantastico cavallo minuziosamente scolpito e un grande rotolo contenente tele pittoriche per tutti, si proprio per tutti, una per mia zia, una per lo zio, le sorelle i cugini, le figlie, tre o quattro per se stesso, e così via... non si era regolato? No, no! anzi, fece benissimo, perchè quelle tele erano e sono veramente fantastiche, un'esplosione di colori un'orgia  della natura, paesaggi locali caratteristici che riproducono gli abitanti locali all'opera nei campi, lungo i fiumi, su per i sentieri.
Anch' io, com'è giusto che sia, ho avuto la mia bella tela, peccato però che quella di cui mi ero innamorata se la sia tenuta lui, rappresentava alcuni rami di bambù sui quali svettavano felicemente uccelli multicolori e farfalle svolazzanti, ma la mia caparbietà non mi fece dare per vinta.
Comprai una bella tela e mi riprodussi fedelmente il quadro tranne che per i colori, in effetti i colori usati sul luogo sono molto particolari, ricavati dalla terra e le piante del posto, io mi sono semplicemente adattata ad utilizzre le nostre comuni tempere mescolate ad acquarelli e matite colorate, il risultato è una bella copia dell'originale dai colori brillanti...
Della serie: "arrendersi mai"!
Oggi nella mia abitazione ho due tele, in ricordo di quel viaggio una fedelmente originale e l'altra una mia  copia, purtroppo la cornice dell'originale, composta da pezzi di legno multicolore, (portata rigorosamente smontata), non è stata riprodotta, e devo ammettere che da un tono particolare al quadro.
 
 
                                   IMAG0802.jpg
                                                Foto Mara mencarelli


Scenery in Bali, Indonesia. Originally in it:Immagine:Bali panorama.jpg {GFDL}"Drew"
                               
Quasi due terzi del territorio sono ricoperti da foreste pluviali tropicali, il 10% dell'intera foresta pluviale mondiale, con alberi pregiati come teak, ebano, sandalo, canfora, e le piante del chiodo di garofano (Syzygium aromaticum) e noce moscata (Myristica fragrans). 
La fauna  include il rinoceronte unicorno di Java molto simile a quello indiano, l'orango, presente nei territori del Kalimantan e Sumatra, il capriolo lillipuziano di piccole dimensioni, le falene atlante, che può arrivare ad un'apertura alare di 25 cm, e infine gli sgargianti uccelli del paradiso.


     

2 commenti:

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...