zanox

mercoledì 20 febbraio 2013

Mulino ad acqua e mulino a vento

Il mulino ad acqua fu  utilizzato nelle aziende monastiche, presenti in tutta Europa, già dal V secolo e fu un potente strumento di trasformazione dell'energia naturale ossia l'acqua. Veniva collocato a ridosso di un torrente o fiume a regime fluviale costante o di un bacino d'acqua creato in modo artificiale in questo modo si attuò una trasformazione dei sistemi di lavorazione sia rurali che dell'artigianato urbano. La macina del grano fu la prima importante applicazione,  in seguito gli impieghi artigianali ed industriali furono numerosi e di grande utilità tendenzialmente illimitati.  Un mulino (latino molinum), è sostanzialmente uno strumento che produce un lavoro meccanico derivato dallo sfruttamento di una forza (prodotta dall'energia elettrica, dal vento, dall'acqua. Storicamente adibiti alla macinazione di cereali od altri alimenti come ad  esempio la  farina, i mulini hanno trovato impiego in tempi successivi anche nella produzione di energia eolica.






L'albero a camme fu l'invenzione capace di  trasformare il movimento verticale all'interno della ruota motrice, in questo modo l'energia idraulica adatto  i diversi impieghi della macchina a varie funzioni, una di questi fu la realizzazione del  mulino idraulico e la fusione del ferro, ma anche il mulino da concia e il mulino  a gualchiera. Una varinate del mulino ad acqua è costituita  dal mulino a vento. L'origine dei mulini a vento ebbe luogo in Persia circa 3.000 anni avanti Cristo, anche se secondo alcune fonti il mulino a vento sembra fu inventato intorno al VII secolo d.C. nella regione del Seistan, attualmente in Afghanistan quest'ultimo possiede  un albero motore  a struttura orizzontale e vele poste verticalmente esso fu molto utilizzato anche  in Normandia già nel 1180. Una variante del classico mulino a vento costituito da 4 pale fu il mulino in uso nel mediterraneo costituito da sei pale (mulino fenicio).





Queste innovazioni trovarono applicazione in numerosi campi riducendo sensibilmente la fatica del lavoro fisico, migliorando notevolmente la qualità della produzione.

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...