zanox

giovedì 8 settembre 2011

Dalle radici Africane si origina una danza rappresentativa della religione cubana. divinità:OYA guerriera e guardiana della porta del cimitero

                                           Oya Yansa

A Cuba, nel secolo XVI,  per necessità di mano d'opera,  i colonizzatori importarono più di 50.000mila  africani,  destinati  al lavoro forzato nei campi. Il desiderio di libertà e le condizioni disumane degli schiavi  fecero  accrescere la  speranza e  la forza interiore attraverso  il culto religioso e la preghiera, le pratiche
  religiose  africane  erano proibite dai  colonizzatori,  da  qui nasce  la necessità  di  "mascherare le divinità    africane" chiamate Orichas, sincretizzandole con i santi della religione cattolica. 
Una divinità al femminile è  rappresentata  da Oya chiamata anche Yansa, sincretizzata con la Virgin del Carmen e con Santa Teresa D'Avila.  
Oya, è la guardiana e padrona della porta del cimitero, considerata la dea che comunica con gli spiriti dei defunti,, il suo carattere e forte  e deciso, è una guerriera instancabile, padrona della candela, del  vento e, insieme a Changò,  del fulmine. 
Il suo colore è il rosso scuro, il viola e il marrone, ama tutti i colori  dell'arcobaleno che porta nella sua cintura, tranne il nero. Molto femminile e appassionata è dolcissima con i   suoi  figli che protegge ed ama,  ma è spietata con i suoi nemici. Il suo strumento con il quale agita il vento è  
l'iruke,  rappresentato da una coda  di cavallo, generalmente ne adopera due, ma essendo una coraggiosa
guerriera, puo' usare anche il machete.                                                                                                      





   
Mara Mencarelli Salsa Fantasy "Oya"

 Oya:   regina del vento, della candela e guardiana della porta dei cimiteri, unico orisha guerriero femminile, veste i colori dell'arcobaleno sincretizzata in Santa Teresa. Dolce amabile con i suoi figli, terribile con i suoi nemici.                                                                                                  

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...