Passa ai contenuti principali

Danza del ventre: storia e DVD

Contrariamente a quanto si crede, questo ballo non nasce come spettacolo per allietare gli uomini, ma bensì come danza di donne per le donne, in quanto trae origine da riti e danze religiose propiziatorie che celebravano la  fertilità.
Le sue origine vengono fatte risalire in Mesopotamia, e solo molto tempo dopo diverrà una danza che allieterà gli uomini. La sua natura veniva associata dunque ad una femminilità-fertilità e non vissuta esclusivamente come sensualità.
Quest' antica Danza Orientale, prende il nome di Raks Sharki in lingua originale mentre in inglese viene chiamata Belly Dance.
Comprende vari stili:

Baladi  una danza del ventre detta del Kabaret che si trova solo in Egitto, 
*  L' Arabiya ballato da danzatrici  noto come danza del ventre, 
*  Il Saidi, che si trova solo in Egitto, a sua volta suddiviso in Tahtib.
*  Infine esiste uno stile maschile insegnato e condiviso dalle ballerine occidentali chiamato Raks  Al Assaya.

La danza del ventre, è una disciplina che possiede potenzialità terapeutiche essendo di per se stessa un elemento benefico e curativo.

Ad essa vengono attribuite alcune peculiarità, da lungo tempo studiate nell'ambito della musicoterapia, che hanno specifiche influenze fisiche e psichiche globalmente definite effetto di rilassamento, dovute in parte, ai movimenti lenti e dolci, in parte alla tipologia di musiche adottate in questo danza. 

Il cuore della musica orientale batte e ribatte ritmi distensivi e tranquilli,  allo stesso tempo queste musiche creano uno stato di allegria  che influenza i nostri ritmi fisiologici  entrarando in sintonia con essi.
Ne conseguono emozioni positive e sentimenti salutari come gioia, serenità, tranquillità, senza dimenticare che come tutte le discipline danzarie ha effetti benefici sulla nostra salute, la danza del ventre, infatti costituisce un buon esercizio fisicico, tonifica cosce addome e glutei e costituisce un valido aiuto contro l'osteoporosi.
La danza orientale è tradizionalmente praticata dalle donne, perché esprime interamente la femminilità, la vitalità e la sensualità. Nei  vari  stili, che cambiano a seconda del paese d'origine, si usano attributi differenti come ad esempio la danza col velo e la danza con le spade.
Questa sensuale danza è giunta in Europa e in America intorno agli anni 40, e negli ultimi anni stà riscuotendo un discreto successo nelle strutture sportive e nei locali. Ultimamente si trovano in commercio numerosi DVD di vari prezzi e livelli.

Abbigliamento

Il vestiario, prevede  diverse combinazioni in cui si adotta sia un abito lungo che corto. Quello lungo,detto "Yelek", è generalmente stretto in vita e presenta un'ampia scollatura e viene  indossato aperto dalla vita sino ai piedi, l'abbigliamento corto, prevede un corpetto lungo e aderente sino al giro vita e una profonda scollatura, in quest'ultimo caso una gonna "Tob" veniva indossata in mancanza dell'abito lungo.
Una camicetta aderente con maniche ampie era generalmente indossata sotto i due precedenti indumenti. Comune alle possibili varianti era sempre l'uso dell'ampio ed a volte decorato pantalone "Shintyan". Immancabile naturalmente l'uso della fascia  con le medaglie annodata sui fianchi, inoltre monili, bracciali e cavigliere completano l'abbigliamento.


                                                         
                                       foto

                                          
                                    

Commenti

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Post popolari in questo blog

Cover personalizzata per smartphone

La moda e le tendenze  ci hanno reso più attenti non solo per quanto riguarda l'abbigliamento ed il design, ma anche per tutta una serie di prodotti che un tempo non destavano molta attenzione. Sto parlando delle cover e delle custodie per tablet e smartphone prodotti tecnologici che appartengono alla nuova era del 2000. C'è chi si accontenta di cover e custodie tablet e laptop semplici e dozzinali e chi invece ama i prodotti più ricercati. Una cover personalizzata per smartphone avrà sicuramente un impatto più gradevole, potremo sentirla nostra ed anche farla diventare un bell'oggetto che  ci ricorda qualcosa, un 'icona della nostra vita se la personalizziamo con una foto ad esempio, di un viaggio, o in coppia con una persona per noi importante. 


Cover personalizzata per smartphone: tante idee  Se cercate un'idea d'autore e volete entrare in possesso di una cover personalizzata per il vostro smartphone potrete avvalervi di siti on line che offrono questo stup…

Divani letto con penisola: modelli, consigli e cenni storici

Il primo divano nella storia fu creato nel Paleolitico in seguito all'esigenza delle popolazioni di posare da qualche parte il loro pesante strumento di lavoro,  erano realizzati  in pietra. Solo più tardi si pensò di usare altri materiali, quali il legno e  il metallo, per rendere questo supporto più comodo e consono alla sua funzione. Entrato nella Storia, l'uomo iniziò a pensare che tanto lusso fosse destinato esclusivamente a una classe d'elite. I primi ad usufruire dei divani, furono i Faraoni dell'Antico Egitto e per un certo tempo,  il divano rimase una comodità riservata unicamente alla classe governante. Durante il Medioevo, gli Ottomani rivoluzionarono completamente il concetto di divano il quale divenne di uso comune, sia nelle classi  ricche che tra la popolazione benestante. Durante il governo di Luigi XV di Francia, i cittadini riuscirono finalmente ad ottenere il loro tanto agognato divano,  ma  solo  nel 1941  divenne di uso comune e destinato a tutti…

Salsa cubana e gestualità: come imparare a muoversi

I Balli caratteristici  del Caraibe sono numerosi, oltre alla ben nota salsa, derivante dal  Son, nelle sue varianti: Cubana, Portoricana, Losa Angles e New York Stile, troviamo la romantica Bachata e il Merengue di provenienza domenicana, inoltre vanno ricordati i  balli folcloristici provenienti da Cuba quali la Rumba e l'Afro. Il  più giovane e moderno dei balli che sta spopolando in Cuba è sicuramente il reggaeton, qualunque sia il genere danzario che decidiamo di ballare e interpretare è buona norma perfezionare il proprio stile grazie a dei corsi specifici di gestualità. Attualmente i corsi digestualità o portamentoesistono sia al femminile che al maschile, anche se, tendenzialmente sono in prevalenza corsi al femminile, mentre gli uomini di solito frequentano sporadici stage di gestualità. A mio avviso l'uomo ha maggior difficoltà, rispetto alla donna ad acquisire determinati movimenti corporei. Nei corsi di gestualità femminile di salsa cubana, si insegna l'uso del c…