Passa ai contenuti principali

Zattere e Piroghe

Durante la preistoria, l'unica tecnica adottata per il trasporto, era quella del trascinamento, per questo motivo vengono costruite le "Slitte", in genere in legno,  utilizzate per il trasporto di merci e prede cacciate e uccise. L'alternativa alle slitte in legno era quello di realizzarle con ossa di animali e pelli, alcune di queste slitte venivano usate  dai popoli indiani nomadi d'America. la scoperta della ruota, diversi secoli dopo, rivoluzionerà il mondo dei trasporto via terra.

Le popolazioni che vivevano in zone prossime a corsi d'acqua di qualsiasi genere, o zone lacustri, svilupparono, come mezzo di trasporto principale, strutture di trasporto che potessero usufruire dell'acqua come tramite per lo spostamento. 
Nacquero così le prime rudimentali imbarcazioni:  

Le"Zattere" le più semplici ed elementari delle imbarcazioni, costruite con tronchi di legno legati tra loro da fibre di natura vegetale. 

Le"Piroghe" ottenute scavando con le asce o coltelli di pietra, dei tronchi d'albero  di diametro abbastanza grande da poter contenere merci e uomini, realizzate in genere a uno o più sedili o e supportata da una o più pagaie, conducibile da seduti o inginocchiati. 

Un'altro tipo di imbarcazione veniva costruita realizzando dei galleggianti di medie dimensioni, utilizzando dei sacchi ottenuti dalla cucitura di pelli, chiamati "Otri" i quali venivano letteralmente gonfiati insufflando aria a bocca e riempiti di essa, sopra agli otri  si posizionava  una struttura in legno, il loro galleggiamento era ottimo.

Le diverse popolazioni sparse sul globo, svilupparono vari tipi di imbarcazioni rudimentali sfruttando le risorse presenti nel proprio ambiente, fu così che gli eschimesi diedero vita ai "Kayak", realizzato con un telaio costituito da legno e ossa di balena, rivestito completamente da pelli di animali rese impermeabili, supportata da una lunga pagaia a due pale, la sua forma aerodinamica gli consentiva di muoversi a gran velocità. Questo tipo di imbarcazione è ancor oggi utilizzata dalle popolazioni dell'Artide.

Gli irlandesi costruirono un imbarcazione diversa dalle altre per la suo forma rotondeggiante il "Coracle"anch'essa realizzato con l'ausilio di una struttura in legno e vimini, supportata da pelli animali cucite tra loro; realizzata ad un sedile e manovrabile con una pagaia ad una mano.

In fine, gli egiziani costruirono le loro imbarcazioni, per navigare il Nilo, utilizzando del papiro con il quale  realizzavano l'intera struttura, furono tra i primi a costruire una vela di cui supportarono le loro barche utilizzando  anche  anche da un robusto timone laterale chiamato poppiero.



Zattera




Imbarcazione con otri per galleggianti
Imbarcazione di di papiro "egiziana"
Imbarcazione irlandese Coracle
Piroga
Kayak
 



Commenti

  1. mamma mia che schifo! Uno scempio alla scrittura italiana!Vergogna! Siete da carcere! Mi fate vomitare! Orribileeee

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Post popolari in questo blog

Cover personalizzata per smartphone

La moda e le tendenze  ci hanno reso più attenti non solo per quanto riguarda l'abbigliamento ed il design, ma anche per tutta una serie di prodotti che un tempo non destavano molta attenzione. Sto parlando delle cover e delle custodie per tablet e smartphone prodotti tecnologici che appartengono alla nuova era del 2000. C'è chi si accontenta di cover e custodie tablet e laptop semplici e dozzinali e chi invece ama i prodotti più ricercati. Una cover personalizzata per smartphone avrà sicuramente un impatto più gradevole, potremo sentirla nostra ed anche farla diventare un bell'oggetto che  ci ricorda qualcosa, un 'icona della nostra vita se la personalizziamo con una foto ad esempio, di un viaggio, o in coppia con una persona per noi importante. 


Cover personalizzata per smartphone: tante idee  Se cercate un'idea d'autore e volete entrare in possesso di una cover personalizzata per il vostro smartphone potrete avvalervi di siti on line che offrono questo stup…

Divani letto con penisola: modelli, consigli e cenni storici

Il primo divano nella storia fu creato nel Paleolitico in seguito all'esigenza delle popolazioni di posare da qualche parte il loro pesante strumento di lavoro,  erano realizzati  in pietra. Solo più tardi si pensò di usare altri materiali, quali il legno e  il metallo, per rendere questo supporto più comodo e consono alla sua funzione. Entrato nella Storia, l'uomo iniziò a pensare che tanto lusso fosse destinato esclusivamente a una classe d'elite. I primi ad usufruire dei divani, furono i Faraoni dell'Antico Egitto e per un certo tempo,  il divano rimase una comodità riservata unicamente alla classe governante. Durante il Medioevo, gli Ottomani rivoluzionarono completamente il concetto di divano il quale divenne di uso comune, sia nelle classi  ricche che tra la popolazione benestante. Durante il governo di Luigi XV di Francia, i cittadini riuscirono finalmente ad ottenere il loro tanto agognato divano,  ma  solo  nel 1941  divenne di uso comune e destinato a tutti…

Salsa cubana e gestualità: come imparare a muoversi

I Balli caratteristici  del Caraibe sono numerosi, oltre alla ben nota salsa, derivante dal  Son, nelle sue varianti: Cubana, Portoricana, Losa Angles e New York Stile, troviamo la romantica Bachata e il Merengue di provenienza domenicana, inoltre vanno ricordati i  balli folcloristici provenienti da Cuba quali la Rumba e l'Afro. Il  più giovane e moderno dei balli che sta spopolando in Cuba è sicuramente il reggaeton, qualunque sia il genere danzario che decidiamo di ballare e interpretare è buona norma perfezionare il proprio stile grazie a dei corsi specifici di gestualità. Attualmente i corsi digestualità o portamentoesistono sia al femminile che al maschile, anche se, tendenzialmente sono in prevalenza corsi al femminile, mentre gli uomini di solito frequentano sporadici stage di gestualità. A mio avviso l'uomo ha maggior difficoltà, rispetto alla donna ad acquisire determinati movimenti corporei. Nei corsi di gestualità femminile di salsa cubana, si insegna l'uso del c…