zanox

giovedì 13 dicembre 2012

Dub, Dancehal, B-Boyng, House e Hip Hop: le origini musicali

Diverse influenze culturali  hanno trovato il loro modo di esprimersi all'interno delle varie discipline dell'Hip Hop, come ad esempio il Repping, musica Funk e Soul, alcune tradizioni ci provengono dai Caraibi  culla di molti balli che si sono andati diffondendo in tutto il globo, e che trovano le loro origini nello schiavismo.  L'influenza maggiore di questa cultura danzaria e sociale  chiamata Hip Hop ci proviene  dal genere musicale giamaicano denominato  Dub il quale  prende le sue originaria dalla musica reggae nel periodo degli anni 60 negli.
King Tubby diede vita a versioni strumentali di dischi reggae famosi che interpretavano  le esigenze dei locali da ballo, presto ci si accorse di come chi ballava  rispondesse meglio a particolari brani ottenuti con percussioni intense e forti linee di basso. Dopo poco, alcuni musicisti diventarono popolari performer in questo particolare genere, attualmente questa tradizione  viene chiamata musica Dancehall.  
Nel 1990 gli immigrati giamaicani portarono il Dub a New York, ben presto questo genere risentirà dell'influenza del blues caratterizzato fortemente dalla "chiamata e risposta" che va sotto il nome di "Tosting",un espressione sociale e danzaria molto simile a cio' che avviene nel B-Boying conosciuto meglio sotto il nome di Break-dance, sebbene la prima sia più completa e ricca di elemnti danzari rispetto alla  Break,  riprendendo l'abbigliamento i gesti le mosse e i comportamenti delle gang degli anni 1990 - 2000 in America. Il Dub si evolve negli anni e si afferma intorno al 2000 in tutto il Regno Unito, grazie alla fantasia musicale di numerosi Dj la sua struttura  ritmica subirà dei cambiamenti che lo diversificheranno notevolmente dall'House e dalla Techno. il nome Dubstep deriva dala presenza, nella struttura ritmica di due step ed una frase musicale di 140 battute al minuto, le ritmiche sono spesso sincopate  contengono un solo colpo di rullante, di solito sul terzo quarto di un tempo 4/basso,caratterizzato da sonorità potenti, cupe e molto sintetiche. La dubstep assume sonorità provenienti da molti generi di musica, dall'elettronica fino alla House music (Joy Orbison) o alla techno di detroit (Martyn). Inizialmente il genere andava verso sonorità dub "incattivite" o ritmi 2 step di nuova concezione, negli ultimi anni la dubstep ha assunto un ruolo importante nell'elettronica grazie all'eclettismo di molti artisti. Danzariamente la connotazione del Dubstep e molto vicina all'Hip Hop con un'accentuarsi della morbidità dei movimenti che spesso risultano legati e indipendenti allo stesso tempo caratterizzati da una grande fluidità espressione di  una notevole padronanza del corpo e dei vari isolamenti muscolari. Guarda il video!

Video clicca qui ...Dubstep

3 commenti:

  1. Ma hai provato a ballarlo ? :-) Io mi sono divertita a guardare alcuni video Claudia

    RispondiElimina
  2. Non è il mio genere...comunque qualcosina la so fare...

    RispondiElimina

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...