Passa ai contenuti principali

Opel Ampera: auto dell'anno 2012

La prima Opel elettrica ad “autonomia estesa” arriva in Italia nel primo trimestre del 2012. Intanto sbarca in altri mercati a 42.900 euro. Silenziosa e piacevole da guidare.La vincitrice del premio "auto dell'anno 2012".

Opel Ampera

 


La Opel Ampera ha un estetica accattivante e una  aerodinamica come si conviene ad una vettura che punta ad aver il minor impatto possibile sull'ambiente. È sportiva, ma non aggressiva  con i suoi 4,498 metri di lunghezza e 1,439 di altezza,  naturalmente, è silenziosissima.  Le ruote sono mosse sempre e soltanto dal motore elettrico, alimentato dalla batteria di 198 chilogrammi di peso  agli ioni di litio sostanzialmente autoprodotte con una potenza di 150 cavalli o in alternativa da un generatore azionato da un'unità termica a benzina EcoTec da 1.4 litri e 86 cavalli che entra automaticamente in funzione quando è finita l'energia.
Il risultato è un'auto a 4 posti comoda da abitare e agile da guidare, con 8 airbag annunciati di serie che, prezzo d'acquisto a parte (42.900 euro) fa risparmiare. I consumi sono ridotti  3,2 euro contro i 7,25 di una razionale unità a gasolio, inoltre i costi di manutenzione delle auto elettriche sono inferiori del 15-20% rispetto ad un'unità termica tradizionale.
Con la modalità elettrica si possono percorrere dai 60 ai 75 chilometri ai quali si sommano altri 400 con l'aiuto del motore termico. la ricarica può essere effettuata anche ad una semplice presa domestica ma occorrono ben 4 ore. Complessivamente sono stati 146 trascorsi alla guida con un consumo registrato dalle apparecchiature di bordo pari a 1,2 litri per cento chilometri, che includono sia il tratto puramente elettrico sia quello in cui è entrata in funzione l'unità termica da 20 chilometri per litro di percorrenza con emissioni di 40 grammi di CO2 per km.
All'interno presenta sedili comodi e  avvolgenti e schermi ben visibili. Un apposito display chiarisce se si sta guidando in modo ottimale, dal punto di visto energetico, o meno.
L'aerodinamica è messa molto in risalto e ne caraterizza il design esterno,  il volante è ergonomico, una posizione di guida  ideale inoltre  presenta  una dinamica  elasticità della propulsione.   Raggiunge i 160  chilometri orari.



 

Commenti

Post popolari in questo blog

Cover personalizzata per smartphone

La moda e le tendenze  ci hanno reso più attenti non solo per quanto riguarda l'abbigliamento ed il design, ma anche per tutta una serie di prodotti che un tempo non destavano molta attenzione. Sto parlando delle cover e delle custodie per tablet e smartphone prodotti tecnologici che appartengono alla nuova era del 2000. C'è chi si accontenta di cover e custodie tablet e laptop semplici e dozzinali e chi invece ama i prodotti più ricercati. Una cover personalizzata per smartphone avrà sicuramente un impatto più gradevole, potremo sentirla nostra ed anche farla diventare un bell'oggetto che  ci ricorda qualcosa, un 'icona della nostra vita se la personalizziamo con una foto ad esempio, di un viaggio, o in coppia con una persona per noi importante. 


Cover personalizzata per smartphone: tante idee  Se cercate un'idea d'autore e volete entrare in possesso di una cover personalizzata per il vostro smartphone potrete avvalervi di siti on line che offrono questo stup…

Divani letto con penisola: modelli, consigli e cenni storici

Il primo divano nella storia fu creato nel Paleolitico in seguito all'esigenza delle popolazioni di posare da qualche parte il loro pesante strumento di lavoro,  erano realizzati  in pietra. Solo più tardi si pensò di usare altri materiali, quali il legno e  il metallo, per rendere questo supporto più comodo e consono alla sua funzione. Entrato nella Storia, l'uomo iniziò a pensare che tanto lusso fosse destinato esclusivamente a una classe d'elite. I primi ad usufruire dei divani, furono i Faraoni dell'Antico Egitto e per un certo tempo,  il divano rimase una comodità riservata unicamente alla classe governante. Durante il Medioevo, gli Ottomani rivoluzionarono completamente il concetto di divano il quale divenne di uso comune, sia nelle classi  ricche che tra la popolazione benestante. Durante il governo di Luigi XV di Francia, i cittadini riuscirono finalmente ad ottenere il loro tanto agognato divano,  ma  solo  nel 1941  divenne di uso comune e destinato a tutti…

Salsa cubana e gestualità: come imparare a muoversi

I Balli caratteristici  del Caraibe sono numerosi, oltre alla ben nota salsa, derivante dal  Son, nelle sue varianti: Cubana, Portoricana, Losa Angles e New York Stile, troviamo la romantica Bachata e il Merengue di provenienza domenicana, inoltre vanno ricordati i  balli folcloristici provenienti da Cuba quali la Rumba e l'Afro. Il  più giovane e moderno dei balli che sta spopolando in Cuba è sicuramente il reggaeton, qualunque sia il genere danzario che decidiamo di ballare e interpretare è buona norma perfezionare il proprio stile grazie a dei corsi specifici di gestualità. Attualmente i corsi digestualità o portamentoesistono sia al femminile che al maschile, anche se, tendenzialmente sono in prevalenza corsi al femminile, mentre gli uomini di solito frequentano sporadici stage di gestualità. A mio avviso l'uomo ha maggior difficoltà, rispetto alla donna ad acquisire determinati movimenti corporei. Nei corsi di gestualità femminile di salsa cubana, si insegna l'uso del c…