zanox

lunedì 20 agosto 2012

Lo Zouk, la storia musicale e danzaria: i Kassav

A partire dagli anni 80 il Sudamerica viene letteralmente invaso da strumenti elettronici e musica sintetizzata, ma in contrapposizione nasce  un desiderio di ritornare alle origini e alle fonti della musica che deriva fondamentalmente da basi africane.
Nelle Antille due valori saldi della musica e della canzone sono rappresentati fortemente da Francky Vincent considerato un pioniere di un genere musicale e danzario che va sotto il nome di Zouk.
Negli anni 80 un gruppo leader dello zouk è rappresentato dai Kassav il gruppo riscosse un gran successo  grazie  alla suo stile musicale e alla voce sensuale e carismatica della sua cantante Joselyne Beroard.



                                 
Lo Zouk, plasmato dal gruppo Kassav diverrà fortemente rappresentativo  e altamente considerato nelle Antille. Mentre in altre parti del globo la musica si esprime  dando vita ad altri generi o evoluzioni cadencecalypso   (Piccole Antille)  salsa  in Europa e in America, mentre a Santo Domingo si balla il merengue.
E' proprio verso la fine degli anni 70 che il pianista Marius Cultier utilizza per la prima volta la parola zouk inserendola in un disco, di li a breve il gruppo Kassav imporrà questo nuovo genere musicale.
la parola Zouk deriva dalla lingua creola ed esattamente da mazouk  ( ossia mazurca in creolo) e stava ad indicare un ballo popolare ed atmosfera festaiola, associato per questo alla parola festa.
Nelle Antille francesi la parola zouker  attualmente significa ballare. Alcune produzioni tipiche dello Zouk antillano sono  semplici mentre quelle proposte dal gruppo Kassav si avvalgono di brani orchestrati e l'utilizzo di sintetizzatori ed ottoni, il tempo di base caratteristico è quello della biguine che spesso include dei riff tipici della salsa  e del funk uniti agli elementi caratteristici e tipicamente tradizionali della Martinica e della Guadalupa.

                     


 Tra i vari artisti che hanno dato lustro a questo genere musicale ricordiamo oltre al gruppo kassav  Tania St Vazl, Eric Virgal il gruppo Zouk Machine, Ralph Thamar, Joelle Ursull e molti altri.


Zouk ballo
Dal punto di vista danzario lo zouk è un ballo molto sensuale e romantico, è un ballo di coppia. Si diversifica leggermente nelle movenze e nello stile in base alla localizzazione geografica; gli Antillani ballano lo Zouk Love lo ballano quasi fermi sul posto,  si abbraccia il/la partner e ci si muove con un movimento dell'anca più accentuato rispetto a un ballo lento. Gli africani lo ballano anche come un merengue lento. Lo Zouk Beton o Chirè, che è più veloce, invece si può ballare come un merengue relativamente veloce. Per entrambi gli stili, volendo, si possono fare i volteggi e le figurazioni tipiche della soca e lambada per rendere più divertente il ballo.  molto amato in Brasile, si sta diffondendo lentamente anche in Italia.
Al contrario delle altre danze caraibiche, lo Zouk non ha regole precise e si può interpretare secondo il proprio stato d'animo. Chi non sa ballare i ritmi caraibici,  può trovarsi più a suo agio con lo stile Zouk Love e usando la vecchia tecnica del "lento", può avvicinarsi alla musica latino-americana e caraibica, fin dalla prima serata in discoteca, utilizzandolo come trampolino di lancio per imparare, magari in seguito  altri nuovi e suggestivi ritmi, questa volta aiutati da esperti insegnanti di ballo. Ciò non toglie che anche lo Zouk ha coniato nel tempo le sue scuole e i suoi maestri per gli appassionati di questo dolce ritmo che  nel 2007  nella capitale Romana sbarcherà al Roma salsa Festival.


         

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...