zanox

lunedì 24 settembre 2012

I de Klan-KNèF sbaragliano gli avversari al Battle of the year e si qualificano ai mondiali

Nella giornata di Sabato 22 Settembre si sono svolte, a Roma al teatro  Golden  di via Taranto  36, le tanto attese gare di qualifica per il Brown Battle of  the year, i vincitori si sono guadagnati la qualificazione ai campionati di Montpelier  dove si  svolgeranno i mondiali di Breakdance




Durante la giornata di Sabato si sono esibite  numerose Crew di elevato livello tecnico coreografico, offrendo a tutti i partecipanti e agli spettatori, uno straordinario spettacolo di elevate qualità artistico-tecniche.
I vincitori indiscussi della manifestazione sono stai i De Klan KNèF, che si sono qualificati al primo posto in tutte le gare: I De Klan hanno al loro attivo per tre anni consecutivi il titolo di campioni italiani, il gruppo che è formato e presente sul territorio da diversi anni, ha ultimamente aggiunto al proprio corpo di ballo altri Bboy  la Crew KNéF, raggiungendo il numero di ben 11 elementi.






Tutti ragazzi di nazionalità italiana, molti provenienti dalle isole italiane (Sardegna e Sicilia),  hanno fatto di questa disciplina un vero e proprio stile di vita. I De Klan vivono a Roma e insegnano in numerose palestre della capitale, tenendo corsi separatamente in varie sedi.
Alle gare si sono alternati numerosi show anche di carattere comico come quello dei De Klan-KNèF, uno spettacolo dall'indubbio fascino, esibizioni che ci lasciano senza fiato, cariche di energia, vitalità e grandi capacità esecutive, frutto di ore  ed ore di duro lavoro.



          


Questi ragazzi sono dei veri e propri acrobati, dei formidabili ballerini con una coordinazione eccellente dotati di grande musicalità ed un  estro fantastico. 


Street dance Danilo Simone Miconi "Rohan"

Quello che spesso non si sa è che dietro a tanto lavoro ci sono grandi sacrifici, spesso anche economici, in quanto i veri breaker  fanno di questa attività il loro lavoro, vivono di sponsor, quando capitano, di corsi in palestre, quasi sempre non di loro proprietà, e di  steet dance  ma il loro non è un film, qui si tratta della vera steet dance ostacolata, ultimamente, nella città di Roma dalle istituzioni che hanno vietato e regolamentato l'arte di strada, tra le quali la breakdance rientra.

Vi elenco i nomi di questi fantastici ragazzi ed i loro facebook così se avete voglia di iscrivervi ai corsi  di breakdance che molti di loro tengono a Roma, potrete contattarli.



Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...