zanox

venerdì 12 dicembre 2014

Il regalo usi e costumi: come sceglierli

L'usanza di fare dei regali e scambiarsi dei doni, è antichissima, nata in varie culture in modo spontaneo, si è trasformata, nel tempo in un abitudine spesso di consumo. Ma non dimentichiamoci comunque che i regali anticamente celebravano e celavano un puro è semplice gesto d'affetto. Oggi il consumismo ci impone, in determinate circostanze e specifici momenti, l'obbligo di fare dei regali spersonalizzandone la natura stessa.
Quando si sceglie un regalo va fatto con cognizione di causa, pensando, in primo luogo, alla persona cui è rivolto. Scopritevi ad interrogarvi sui gusti reali dei vostri amici, conoscenti e parenti e vi accorgerete, di come talvolta si è  veramente poco attenti.
E  pure basterebbe veramente poco, un briciolo di attenzione e spirito d'osservazione, spesso parlando le persone esprimono in modo diretto e talvolta indiretto i loro gusti personali rispetto ad ogni argomento, così anche per i viaggi, le automobili, il cibo, l'abbigliamento e  i relativi accessori, non è difficile interpretare il gusto della persona a cui stiamo per fare un regalo.
Un regalo deve venire dal cuore, e al di la del reale valore economico va interpretato e sentito realmente, agendo in questo modo difficilmente si commettono errori.





Il regalo natalizio, invece ha origini quasi certe, in quanto ripropone i preziosi dono c che i re Magi portarono al bambino Gesù ossia: oro, incenso e mirra.
A San Valentino gli innamorati si scambiano un dono per affermare il loro amore, nel giorno delle nozze lo sposo dona i gioielli ed il bouquet alla sposa con un significato ben preciso, inoltre avviene il fatidico scambio di fedi a suggello dell'amore e come promessa eterna.
Ma non finisce qui, ogni cerimonia, battesimo comunione, cresima e matrimonio, ma anche laurea e anniversario prevede lo scambio di doni fra invitati e festeggiati, i quali donano un regalo e ricevono una bomboniera regalo in ricordo.
Il significato che è alla base del donare costituisce un modo per  dare senza ricevere nulla in cambio. Un gesto fine a se stesso, assolutamente personale, ma in realtà qualcosa in cambio la si ottiene: chi fa un regalo riceve attenzione, gratitudine e in generale,  tutto ciò che rientra nel campo degli affetti e che un atto di "altruismo" suscita nel destinatario.
Natale, Pasqua, la festa del papà e delle mamma, sono tutti momenti magici per dar valore e ricordare gli affetti,  in tutte queste occasioni il dono costituisce un romantico  ed affettuoso simbolo che non fa che confermare l'importanza che nutriamo per una persona, figli, mariti, mogli amici e fratelli, una tradizione, quella del regalo, che ha un fascino tutto suo, chi è generoso di  sentimenti lo è sempre anche di doni, non dimentica, e ama fare i regali.
ma non dimenticate che ogni cosa può costituire un regalo dal prezioso anello di brillanti, ad un semplice fiore o al biglietto d'auguri fatto semplicemente con le nostre mani, l'importante e farlo con il cuore e suscitare un emozione  in che lo riceve.

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...