domenica 18 dicembre 2011

Natale: Cesto natalizo come realizzarlo

Si avvicina il fatidico giorno, il Natale è alle porte, abbiamo acquistato gran parte dei regali ma, come sempre ce ne sono ancora alcuni da decidere e acquistare all'ultimo momento. Capita che siamo sprovvisti di idee, o che ci sia qualche regalo difficile da scegliere, magari per qualche persona che non conosciamo bene, o magari di cui non siamo sicuri dei gusti personali, e non ci fidiamo di scegliere regali impegnativi, in queste e in molte altre situazione, possiamo decidere di acquistare o confezionare un bel cesto di Natale. Anche nel caso del cesto natalizio possiamo optare per l'acquisto o il fai da te. Nel caso dell'acquisto i cesti a disposizione sul mercato sono moltepici  con prezzi a partire dai 15- 18 euro, fino a centinaia di euro.
Se scegliamo di confezionare da noi il cesto potremo realizzare un cesto personalizzato, inserendo al suo interno, dolci, liquori, torroni, confetture, pasta, lenticchie, frutta secca, cioccolate, insaccati (salame, lonzino) e tutto cio' che più ci piace, inoltre possiamo optare per l'inserimento, al suo interno, di regali adatti al sesso femminile e maschile: cornici, libri, porta-penne, penne, accendini, foular, accessori per la casa quali piccoli vasi statuette, sali da bagno, creme ecc. date libero sfogo alla vostra fantasia senza trascurare il "gusto" della persona a cui è destinato. I cesti per confezioni si trovano nei negozi di casalinghi, nei brico, nei supermercati, nei negozi che vendono mobili in vimini, inoltre ci occorrerà la carta trasparente, acquistabile nelle cartolerie e in alcuni  supermercati, una bella coccorda di grandi dimensioni, e della paglia acrilica da mettere sul fondo del cesto. Nel confezionare il nostro cesto, avremo cura di disporre prima gli elementi più grandi, per poi riempire  i vuoti con le cose più piccole, dando risalto alle confezioni esteticamente più gradevoli.



1 commento:

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

GDPR INFORMATIVA

L'e-mail da voi utilizzata per commentare gli articoli nel blog è celata, Google rende visibile solo il nome con cui commentate e nient'altro.
Vi ricordo che se non desiderate loggarvi potete commentare in anonimo e che è unicamente Google che tratta i vostri dati per poter commentare in questo blog. Per commentare in anonimo trovate l' opzione nel menù a tendina proposta dal modulo dei commenti.
Per maggiori informazioni sui trattamenti dei dati vi invito a leggere la
PRIVACY POLICY E GDPR

V. B. lw

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...