giovedì 17 settembre 2015

Peperonata

Un contorno ricco, dal sapore eccezionale, ottenuto con verdure di più tipi dove spiccano i peperoni. Buono ricco di vitamine e sali minerali questo contorno è molto apprezzato in tavola. Vediamo come fare la peperonata.

Dosi per 6-8 persone

Ingredienti:

Patate 5  di  medie dimensioni
Melanzana 1 (media)
Carota 1
Sedano 1 gambo
Zucchine 2
Pomodorini 2
Peperoni 4 (due rossi e due gialli)
Prezzemolo, olio, sale e pepe.

Tagliare le patate a cubetti medi e metterle a rosolare in un ampia padella anti-aderente con dell'olio per circa 10 minuti. Aggiungere la carota il sedano la melanzana e le zucchine tagliate a tocchetti: Salare pepare e far cuocere senza coprire rimestando spesso.
Sulla fiamma viva del fornello far rosolare i peperoni bruciacchiare la buccia fino a farla diventare scura.
Una volta abbrustoliti i peperoni toglierli dal fuoco, sbucciarli togliendo la pellicina, tagliarli a strisce e aggiungerli al resto del contenuto.
Lasciar cuocere per circa 30-40 minuti. Evitare di coprire almeno i primi 20 minuti di cottura e aggiungere un po' d'acqua solo se necessario per evitare di far "squagliare" le verdure.
Aggiungere il prezzemolo tagliato finemente, mescolare e servire in tavola la vostra peperonata.


Peperonata (Foto Mara  Mencarelli)

4 commenti:

  1. Che bontà! Peccato che io digerirei dopo un mese :-(

    RispondiElimina
  2. buonaaaaaaaaa..... con due o tre panini per fare scarpetta
    monica

    RispondiElimina
  3. Non mi fa impazzire...troppo pesante da digerire...:D

    RispondiElimina
  4. No ragazzi con i peperoni abbrustoliti e spellati la digerisco anche io che sono ipocloridica ed ho un cacchio di morbaccio di Chron...certo non ve la consiglio di sera ...
    Monica si con tanto pane scrocchiante

    RispondiElimina

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

GDPR INFORMATIVA

L'e-mail da voi utilizzata per commentare gli articoli nel blog è celata, Google rende visibile solo il nome con cui commentate e nient'altro.
Vi ricordo che se non desiderate loggarvi potete commentare in anonimo e che è unicamente Google che tratta i vostri dati per poter commentare in questo blog. Per commentare in anonimo trovate l' opzione nel menù a tendina proposta dal modulo dei commenti.
Per maggiori informazioni sui trattamenti dei dati vi invito a leggere la
PRIVACY POLICY E GDPR

V. B. lw

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...