Passa ai contenuti principali

Sgombro "La Fattoria Verde" per disabili: blogger, aiutiamoli!

Tempo fa scrissi un articolo in cui parlavo di una associazione  esistente in località  Maccarese di nome "la fattoria verde( articolo)"  la  quale si occupa di ragazzi disabili e gestisce in modo eccellente il proprio operato nei confronti di giovani disabili  con problematiche di vario tipo.
Questa fattoria nasce sull'esempio di strutture presenti in Olanda dove esistono oltre 400 fattorie protette: piccoli edifici  dove, insieme all’unità contadina sono occupati e vivono persone con disabilità.
Costituita nel 2003 per promuovere nel settore agricolo iniziative utili a persone con disabilità, è andata crescendo negli anni. La sua struttura si trova precisamente a Palidoro alle porte di Roma, vicino al mare, all'interno della struttura, assegnata dal comune, i ragazzi si dedicano a varie attività agricole, occupandosi anche degli animali in questo modo si  sentono utili e gratificati ed imparano a  gestire la propria emotività. 
 Inaspettatamente oggi, mi sono vista pubblicare, sulla mia bacheca di facebook, da una dei ragazzi disabili,  un post disperato con richiesta d'aiuto, ed è quindi a voi blogger  che mi rivolgo perché da sola posso fare ben poco ma in tanti possiamo sollecitare chi di dovere. "fattoria verde"...vai al sito...>>>

Incollo sotto il contenuto del post e vi prego di farlo girare:
Della Fattoria Verde vi scriviamo con la massima preghiera di diffusione.
Oggi siamo stati oggetto di uno sgombero di parte dei locali che da dieci anni utilizziamo per le attività terapeutiche con le persone disabili del nostro centro diurno, ad opera dell’Associazione Fons Perennis (www.fonsperennis.com)
Ad oggi circa 30 persone con disabilità frequentano il nostro centro a spese delle rispettive famiglie.
Il valore del nostro lavoro viene riconosciuto oltre che dalle famiglie e dalle persone che frequentano la Fattoria Verde, anche da psicologi, professionisti del terzo settore, cooperative ed associazioni operanti nel campo della disabilità, anche a livello internazionale.
Di tutte le attività che facciamo potete trovare informazioni sul nostro sito http://lafattoriaverde.altervista.org/ e sul nostro contatto facebook La Fattoria Verde.

E’ stato necessario l’intervento dei Carabinieri di Passoscuro per bloccare questo atto barbaro ed incivile per un paese democratico.
Gran parte dei nostri materiali sono però stati asportati e messi in un luogo aperto alla mercé di chiunque.
Il nostro lucchetto è stato asportato ed ora non abbiamo neanche accesso ai locali dove abbiamo il mangime per i nostri animali ed i nostri attrezzi.

Siamo sconcertati da quanto accadutoci, anche se oramai questi atti ignobili sono parte della quotidianità della vita politico/associativa romana.

Vi chiediamo di scrivere al sindaco Dott. Gianni Alemanno (sindaco@comune.roma.it), al Vicesindaco con delega alle politiche sociali Dott.ssa Sveva Belviso (sveva.belviso@comune.roma.it), al Dott. Francesco De Micheli delegato per l'agroalimentare e la promozione del patrimonio agricolo di Roma (segreteria.demicheli@gmail.com), all’Assessore all ambiente Dott. Marco Visconti (assessorato.ambiente@comune.roma.it), al Dirigente dell’Unità Organizzativa promozione agricoltura Dott. Paolo Gramiccia (paolo.gramiccia@comune.roma.it) che ha, a nostra insaputa, assegnato ad un’associazione meritevole solo di aver appoggi politici tra l’attuale amministrazione, gli spazi che gestiamo da circa 10 anni a favore di persone con svantaggi molto gravi, al fine di ripristinare la precedente situazione.

Non credo ci sia altro da commentare, il quadro mi sembra chiaro, quel che veramente non comprendo è come si possano sottovalutare le esigenze di questi ragazzi e i benefici notevoli che traggono dalla loro esperienza in questa fattoria.
Conosco alcuni di loro e vi assicuro che una delle poche esperienze positive in questa società disorganizzata e poco presente nei  loro confronti è stata proprio questa della fattoria Verde, una piccola oasi felice dove imparano molto e vivono in serena armonia diverse ore della loro giornata.
Condividete, scrivete voi stessi un post, linkatemi i post in modo da poterli inviare via mail o inviateli voi stessi agli indirizzi sopra.
Grazie



Commenti

  1. e bella questa foto che hai messo sul blog mara e ti voglio tantiussimo bene e un bacione grande da saera()

    RispondiElimina
  2. Ciao Saretta anche io ti voglio bene...speriamo si riesca a fare qualcosa---

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Post popolari in questo blog

Cover personalizzata per smartphone

La moda e le tendenze  ci hanno reso più attenti non solo per quanto riguarda l'abbigliamento ed il design, ma anche per tutta una serie di prodotti che un tempo non destavano molta attenzione. Sto parlando delle cover e delle custodie per tablet e smartphone prodotti tecnologici che appartengono alla nuova era del 2000. C'è chi si accontenta di cover e custodie tablet e laptop semplici e dozzinali e chi invece ama i prodotti più ricercati. Una cover personalizzata per smartphone avrà sicuramente un impatto più gradevole, potremo sentirla nostra ed anche farla diventare un bell'oggetto che  ci ricorda qualcosa, un 'icona della nostra vita se la personalizziamo con una foto ad esempio, di un viaggio, o in coppia con una persona per noi importante. 


Cover personalizzata per smartphone: tante idee  Se cercate un'idea d'autore e volete entrare in possesso di una cover personalizzata per il vostro smartphone potrete avvalervi di siti on line che offrono questo stup…

Divani letto con penisola: modelli, consigli e cenni storici

Il primo divano nella storia fu creato nel Paleolitico in seguito all'esigenza delle popolazioni di posare da qualche parte il loro pesante strumento di lavoro,  erano realizzati  in pietra. Solo più tardi si pensò di usare altri materiali, quali il legno e  il metallo, per rendere questo supporto più comodo e consono alla sua funzione. Entrato nella Storia, l'uomo iniziò a pensare che tanto lusso fosse destinato esclusivamente a una classe d'elite. I primi ad usufruire dei divani, furono i Faraoni dell'Antico Egitto e per un certo tempo,  il divano rimase una comodità riservata unicamente alla classe governante. Durante il Medioevo, gli Ottomani rivoluzionarono completamente il concetto di divano il quale divenne di uso comune, sia nelle classi  ricche che tra la popolazione benestante. Durante il governo di Luigi XV di Francia, i cittadini riuscirono finalmente ad ottenere il loro tanto agognato divano,  ma  solo  nel 1941  divenne di uso comune e destinato a tutti…

Salsa cubana e gestualità: come imparare a muoversi

I Balli caratteristici  del Caraibe sono numerosi, oltre alla ben nota salsa, derivante dal  Son, nelle sue varianti: Cubana, Portoricana, Losa Angles e New York Stile, troviamo la romantica Bachata e il Merengue di provenienza domenicana, inoltre vanno ricordati i  balli folcloristici provenienti da Cuba quali la Rumba e l'Afro. Il  più giovane e moderno dei balli che sta spopolando in Cuba è sicuramente il reggaeton, qualunque sia il genere danzario che decidiamo di ballare e interpretare è buona norma perfezionare il proprio stile grazie a dei corsi specifici di gestualità. Attualmente i corsi digestualità o portamentoesistono sia al femminile che al maschile, anche se, tendenzialmente sono in prevalenza corsi al femminile, mentre gli uomini di solito frequentano sporadici stage di gestualità. A mio avviso l'uomo ha maggior difficoltà, rispetto alla donna ad acquisire determinati movimenti corporei. Nei corsi di gestualità femminile di salsa cubana, si insegna l'uso del c…