zanox

mercoledì 15 giugno 2016

Parliamo di "Gratitudine"

Ogni tanto entro in pausa riflessione e penso che nella vita si fanno tante cose per gli altri in maniera spontanea senza nessun tornaconto personale, magri solo per far felice l'altro o l'altra. Sono azioni che nascono dal cuore e che trovano nel "fare la cosa giusta" quella che realmente sentiamo, una fonte di sana gratificazione. Parliamo di "Gratitudine" e facciamolo a voce alta. 

Far del bene, aiutare il prossimo in situazioni complicate o anche banali,  fa bene all'anima, sempre e comunque. Ci fa sentire a posto con noi stessi e con il mondo. Ma poi cosa ci aspettiamo da chi o da coloro a cui abbiamo dato la nostra presenza, il nostro aiuto, il nostro amore? Solo sana gratitudine, aggettivo che spesso è molto discusso. La gratitudine per me non nasce dall'educazione, ne dall'estrazione sociale e livello culturale. La gratitudine nasce dal proprio cuore. E' un sentimento spontaneo che, insieme all'empatia si sviluppa sin da piccoli grazie alla nostra genetica ma principalmente grazie al modo in cui certi valori ci vengono trasmessi attraverso i gesti quotidiani ed un sano imprinting.
 Parliamo di "Gratitudine" e facciamolo dunque, guardiamoci intorno e ci renderemo conto di quanti siano gli ingrati e quanto pochi siano coloro disposti a riconoscere ciò che gli è stato donato in maniera spontanea. Portarsi dall'altro lato della sponda osservare, senza recriminare ma con la consapevolezza che spesso l'essere mano non sa dire grazie ne con le parole ne con il cuore.

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...