zanox

martedì 14 febbraio 2012

Volare: il dirigibile e l'aeroplano

Dopo aver conquistato la terra con mezzi di trascinamento quali slitte e  carri dopo l'avvento della "ruota", e i corsi d'acqua, con varie imbarcazioni di piccole e grandi dimensioni, gli uomini si apprestarono ad impadronirsi dei cieli . Liberarsi in aria sorvolando paesi e città, mari e oceani , divenne un sogno che diede vita a diversi progetti e tentativi, di cui molti andarono miseramente a fallire.
Nonostante i fallimenti si seguirono altri tentativi, perseverante in ciò fu il conte Von Zeppelin nella costruzione di quello che verrà chiamato dirigibile: "all'epoca visto come un grosso salsicciotto volante" lungo ben 130  metri. Il dirigibile in questione fu realizzato costruendo una grande intelaiatura in alluminio, completamente rivestita da tela impermeabile, mosso da un motore che sviluppava la potenza di appena 15 cavalli.
In futuro il dirigibile subirà trasformazioni e perfezionamenti che lo renderanno in grado di trasportare un gran numero passeggeri anche per azioni di guerra. Nel 1926 fu sorvolato il Polo Nord dal dirigibile Norge, dirigibile semirigido costruito in Italia e guidato da Umberto Nobile. Il volo partì dall'aeroporto di Ciampino.
La conquista del cielo sarebbe spettata però ad un altro apparecchio.
Agli inizi del 900 i fratelli Wright si dedicarono alla costruzione di alianti piccoli mezzi aerei dotati di grande apertura alare che andarono via via perfezionando, per dedicarsi, negli anni a seguire ad un nuovo mezzo: l'aereo.
Nel 1903 i fratelli Wright costruiscono il primo aereo propulso da un piccolo motore di soli 12 cavalli che riuscirà a mantenerlo in volo per pochi secondi. Tra la fine del 1902 e il settembre del 1903, Wilbur e Orville Wright si dedicarono all'installazione di un motore su un velivolo sostanzialmente identico a quello del loro ultimo aliante. Il progetto del loro Flyer "aviatore", era infatti molto simile a quello dell'aliante del 1902, il quale a sua volta aveva conservato l'architettura complessiva dei suoi predecessori in un processo di evoluzione molto graduale. Le novità maggiori furono l'apporto di impennaggi raddoppiati, sia anteriormente che posteriormente, e l'introduzione di un  sistema moto-propulsore. 
Lo sviluppo e l'evoluzione di questo nuovo mezzo di trasporto sarà rapidissimo.
Solo 16 anni dopo verranno inaugurate le prime linee aeree per passeggeri per percorsi "brevi".
Proiettati nel futuro nascono i dirigibili Hotel.

Norge 1924




Aliante 1902

Kitty Hawk

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Follow by Email

V. B. lw

buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...