Passa ai contenuti principali

Aeronautica: museo storico di Vigna di Valle "Bracciano"

Potrebbe sembrare strano, ma il primo evento aeronautico di rilevanza storica ha avuto come location, la provincia, ed esattamente si è svolto il 3 ottobre del 1908 sulle rive dell'affascinante lago di Bracciano, dove attualmente si trova il museo dell'aeronautica di Vigna di Valle.
Consideriamo che la vera conquista dell'aria non ha inizio tra dirigibili e aerei, ma bensì è preceduta da un mezzo volante chiamato "pallone aerostatico" conosciuto comunemente come mongolfiera.
Verso la fina del 700, una nuova invenzione conquista i cieli: un pallone di carta gonfiato con aria calda proveniente da un fornello posto sotto l'imboccatura del pallone stesso. In seguito, agli  inizi del 900 i fratelli Wright si dedicarono alla costruzione di alianti piccoli mezzi aerei dotati di grande apertura alare che andarono via via perfezionando, per dedicarsi, negli anni a seguire ad un nuovo mezzo: l'aereo.


Nel 1903 i fratelli Wright costruiscono il primo aereo propulso da un piccolo motore di soli 12 cavalli che riuscirà a mantenerlo in volo per pochi secondi. Tra il 1902 e il settembre del 1903, Wilbur e Orville Wright si dedicarono all'installazione di un motore su un velivolo praticamente identico a quello del loro ultimo aliante. Il progetto del loro Flyer "aviatore", molto simile a quello dell'aliante del 1902,  aveva a sua volta, conservato l'architettura complessiva dei suoi predecessori seguendo un' evoluzione molto graduale. Le novità maggiori furono l'apporto di impennaggi raddoppiati, sia anteriormente che posteriormente, e l'introduzione di un  sistema moto-propulsore.
Museo storico di Vigna di Valle: Hangar Velo
Il Museo Storico Aeronautico di Vigna di Valle

Sulla riva meridionale, del lago di Bracciano, il 3 ottobre 1903 si alza in volo il primo dirigibile N1 grazie al quale pochi anni dopo nascerà.  In questo panorama una nota da sottolineare è la nascita dell'idrovolante di cui il lago di Bracciano sarà per oltre cinquant'anni il protagonista.
Il Museo Storico Aeronautico di Vigna di Valle è stato inaugurato  il 24 Maggio 1977, dopo che per anni il materiale appartenente  all'aereonautica militare "come forza armata" subì diversi spostamenti da Castel Sant'Angelo alle casermette della Batteria Bassa ed infine in una sede collocata sul Lungo Tevere delle Vittorie. Va considerato che durante la seconda guerra mondiale, molto materiale di grande interesse storico, andò perduto.




Il Museo Storico di Vigna di Valle  è composto da quattro grandi hangar che al loro interno conservano cimali storici che narrano il processo e lo sviluppo dei vari prototipi volanti realizzati nel corso dei secoli.
All'ingresso del museo ci accoglie la realizzazione in legno della macchina Volante di Leonardo.
Nei quattro hangar  (Troster, Velo, Badoni e  Skema), è racchiusa una raccolta di circa un'ottantina di aerei tra cui alcuni idrovolanti prodotti negli anni trenta. Troster è il primo dei quattro padiglioni del Museo con una superficie di m2 1.200, ospita il settore espositivo che va dai Pionieri alla fine della prima guerra mondiale (1915-1918).



Il Museo accoglie al suo interno oltre ai velivoli, una cospicua collezione di motori e cimeli aeronautici di vario genere che raccontano, in sequenza cronologica, la storia del volo militare in Italia e quella degli uomini che ne furono protagonisti.
 Il percorso si snoda attraverso i settori dedicati ai Pionieri, ai Dirigibili, alla Prima Guerra Mondiale (hangar Troster, inizio visita), all'epopea dei Voli Polari del Generale Nobile, alle Grandi Crociere di Massa, alla Coppa Schneider, ai velivoli tra le due guerre (hangar Velo), alla Seconda Guerra Mondiale e i grandi aeroplani (hangar Badoni), per terminare con l'ultimo padiglione illustrante la rinascita post-bellica dell'Aeronautica Militare Italiana, che comprende i velivoli a getto contemporanei (hangar Skema e l'appendice aggiuntiva dedicata ai velivoli Fiat G.91)



Per informazioni e visite consultate il sito "Museo Storico dell'Aereonautica Militare  di Vigna di Valle"
Museo Storico A.M. Aeroporto Vigna di Valle
00062 Bracciano (Roma)
Telefono- Fax: 0039-06-99887508/9
e-mail: aeromuseo@aeronautica.difesa.it


Commenti

  1. Sono stata qualche anno fa ed è davvero un gran bel museo .. Mi è piaciuto tanto ed imparato molte cose su chi ha fatto la storia dell' aereonautica.. Consigliatissimo

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate un commento: Grazie :-)!!!

Post popolari in questo blog

Cover personalizzata per smartphone

La moda e le tendenze  ci hanno reso più attenti non solo per quanto riguarda l'abbigliamento ed il design, ma anche per tutta una serie di prodotti che un tempo non destavano molta attenzione. Sto parlando delle cover e delle custodie per tablet e smartphone prodotti tecnologici che appartengono alla nuova era del 2000. C'è chi si accontenta di cover e custodie tablet e laptop semplici e dozzinali e chi invece ama i prodotti più ricercati. Una cover personalizzata per smartphone avrà sicuramente un impatto più gradevole, potremo sentirla nostra ed anche farla diventare un bell'oggetto che  ci ricorda qualcosa, un 'icona della nostra vita se la personalizziamo con una foto ad esempio, di un viaggio, o in coppia con una persona per noi importante. 


Cover personalizzata per smartphone: tante idee  Se cercate un'idea d'autore e volete entrare in possesso di una cover personalizzata per il vostro smartphone potrete avvalervi di siti on line che offrono questo stup…

Divani letto con penisola: modelli, consigli e cenni storici

Il primo divano nella storia fu creato nel Paleolitico in seguito all'esigenza delle popolazioni di posare da qualche parte il loro pesante strumento di lavoro,  erano realizzati  in pietra. Solo più tardi si pensò di usare altri materiali, quali il legno e  il metallo, per rendere questo supporto più comodo e consono alla sua funzione. Entrato nella Storia, l'uomo iniziò a pensare che tanto lusso fosse destinato esclusivamente a una classe d'elite. I primi ad usufruire dei divani, furono i Faraoni dell'Antico Egitto e per un certo tempo,  il divano rimase una comodità riservata unicamente alla classe governante. Durante il Medioevo, gli Ottomani rivoluzionarono completamente il concetto di divano il quale divenne di uso comune, sia nelle classi  ricche che tra la popolazione benestante. Durante il governo di Luigi XV di Francia, i cittadini riuscirono finalmente ad ottenere il loro tanto agognato divano,  ma  solo  nel 1941  divenne di uso comune e destinato a tutti…

Salsa cubana e gestualità: come imparare a muoversi

I Balli caratteristici  del Caraibe sono numerosi, oltre alla ben nota salsa, derivante dal  Son, nelle sue varianti: Cubana, Portoricana, Losa Angles e New York Stile, troviamo la romantica Bachata e il Merengue di provenienza domenicana, inoltre vanno ricordati i  balli folcloristici provenienti da Cuba quali la Rumba e l'Afro. Il  più giovane e moderno dei balli che sta spopolando in Cuba è sicuramente il reggaeton, qualunque sia il genere danzario che decidiamo di ballare e interpretare è buona norma perfezionare il proprio stile grazie a dei corsi specifici di gestualità. Attualmente i corsi digestualità o portamentoesistono sia al femminile che al maschile, anche se, tendenzialmente sono in prevalenza corsi al femminile, mentre gli uomini di solito frequentano sporadici stage di gestualità. A mio avviso l'uomo ha maggior difficoltà, rispetto alla donna ad acquisire determinati movimenti corporei. Nei corsi di gestualità femminile di salsa cubana, si insegna l'uso del c…